Il ponte dei sospiri

Non si può visitare Venezia senza ammirare e immortalare una delle sue attrazioni più famose: il Ponte dei Sospiri.
Si trova nel Sestiere di San Marco, in piazza San Marco, perciò nel pieno centro della città.
Nonostante il nome romantico, il ponte, pensile e chiuso e che attraversa Rio di Palazzo, veniva utilizzato per trasferire in massima sicurezza i detenuti dalle prigioni agli uffici del Tribunale.
Costruito su progetto di Antonio Contin, venne edificato infatti nel 1602 per collegare Palazzo Ducale alle Prigioni Nuove. È composto da due stretti corridoi, uno per chi entrava e uno per chi usciva dalle carceri.

Nonostante il nome romantico, il ponte, pensile, chiuso e che attraversa Rio di Palazzo, veniva utilizzato per trasferire in massima sicurezza i detenuti dalle prigioni agli uffici del Tribunale.
Costruito su progetto di Antonio Contin, venne edificato infatti nel 1602 per collegare Palazzo Ducale alle Prigioni Nuove. È composto da due stretti corridoi, uno per chi entrava e uno per chi usciva dalle carceri.

Attrazioni nelle vicinanze: Basilica di San Marco, Palazzo Ducale, Campanile di San Marco, Torre dell’Orologio

Il suo nome deriva dalla tradizione romantica che voleva che i condannati sospirassero nel passarvi sopra, perchè non avrebbero più rivisto la città.
Potete scattare le vostre foto ricordo sia dal Ponte della Paglia ( vicino a Palazzo Ducale, attraversa il Rio di Palazzo e mette in collegamento la Riva degli Schiavoni con la Piazzetta di San Marco), sia dal Ponte della Canonica ( dietro la Piazzetta dei Leoncini).

Qualsiasi sia la durata del vostro soggiorno non dimenticate di inserire il Ponte dei Sospiri nel vostro itinerario per visitare Venezia!

Leggi anche
Il ponte di Rialto
I ponti di Venezia
La Basilica di San Marco
Visitare Venezia in un giorno