Info pratiche

Dove pernottare a Venezia

Trovare un buon hotel a Venezia non sarà affatto un problema. La Serenissima offre infatti tantissime soluzioni, adatte a tutte le tasche e a tutte le esigenze. Per tutte le informazioni sulle zone dove dormire e i consigli consultate la nostra pagina dedicata ai pernottamenti a Venezia.
Se volete inoltre avere le risposte a tutte le vostre domande per visitare Venezia cliccate QUI!

Leggi anche
Muoversi a Venezia
Cosa Vedere a Venezia
Weekend a Venezia
Visitare Venezia in 3 giorni

Come posso arrivare a Venezia?

In aereo, in macchina, in treno, in autobus, arrivare a Venezia, la città che tutto il mondo ci invidia, non sarà affatto un problema.
Sono diverse le soluzioni tra cui potete scegliere in base alle vostre esigenze di tempi e costi.
Per scoprire tutto quello che dovete sapere in proposito, consultate la nostra pagina dedicata Come arrivare a Venezia.
Se volete inoltre avere le risposte a tutte le vostre domande per visitare Venezia cliccate QUI!

Quanto costa un giro in gondola?

I prezzi per un giro in gondola sono di circa 90 europer un giro di giorno di 30 minuti (fino a 5 persone) con 40 € in aggiunta per ogni 20 minuti eccedenti, e 110 euro (fino a 5 persone) per il giro di notte sempre di 35 minuti, con 50 € in aggiunta per ogni 20 minuti eccedenti. I prezzi sono fissati dall’Ente Gondola  e quindi dovrebbero essere rispettati da tutti i gondolieri. Non sempre è così, perciò state attenti a non incappare in qualche truffa.
Se siete una coppia, un modo per fare un giro in gondola non spendendo troppo è quello di salire su una gondola condivisa dei tour che vi proponiamo qui di seguito.
In questo caso il prezzo si aggira sui 30 euro per 30 minuti.

<

Visitare Venezia in gondola vi permetterà di scoprire la città da un altro punto di vista. Potrete godere infatti di pittoreschi canali e scorci bellissimi che non vi sarà possibile vedere percorrendo la città a piedi.
A seconda di dove prenderete la gondola e dell’itinerario che farete ammirerete alcune tra le più importanti attrazioni di Venezia. Passerete sotto il Ponte di Rialto, il Ponte dei sospiri, ammirerete l’incredibile Chiesa di Santa Maria della Salute, il Teatro La Fenice.

Dove prendere la gondola

Sono numerosi gli stazi (i luoghi in cui sono “parcheggiate” queste bellissime imbarcazioni) dove poter prendere una gondola. Gli itinerari che queste propongono sono vari, coprendo diverse zone di Venezia.
Qui di seguito l’elenco degli stazi:

  • DANIELI
  • MOLO
  • MOLO
  • TRINITA’
  • SANTA MARIA DEL GIGLIO
  • SAN TOMA’
  • SAN BENETO
  • CARBON
  • SANTA SOFIA
  • SAN MARCUOLA
Foto di Sara Dalmasso

Se volete avere le risposte a tutte le vostre domande per visitare Venezia cliccate QUI!

Fare un giro in gondola: i prezzi

Volete vivere l’esperienza di utilizzare questo mezzo di trasporto unico al mondo e vi state chiedendo quanto costa un giro in gondola?

Ve lo diciamo noi!

Un giro in gondola costa circa 90 euro per un giro di giorno di 30 minuti (dalle ore 9.00 alle 19.00) con 40 euro in aggiunta per ogni 20 minuti eccedenti, e 110 euro (dalle ore 19.00 alle 3.00) per il giro di notte della durata di 35 minuti, con 50 euro in aggiunta per ogni 20 minuti eccedenti.
Il tariffario è stabilito dall‘Ente gondola e dovrebbe essere rispettato da tutti i gondolieri. A volte questo non succede, perciò occhio alle truffe!
La durata del giro può subire variazioni di qualche minuto in base al traffico, alla marea e alle condizioni metereologiche.
Possono salire sulla gondola al massimo 5 persone.
Se volete risparmiare la cosa più semplice è optare per una gondola condivisa. In questo caso la risposta a quanto costa un giro in gondola è attorno ai 30 euro.


Tour in gondola

È un modo classico e unico per visitare Venezia e godere di tutta la sua magia.
Se mettete in conto un tour tra le chiese della città, la gondola potrebbe essere il mezzo che vi garantisce il minimo sforzo e il massimo fascino.
Se invece siete degli appassionati di fotografia e cercate i luoghi più nascosti della, fare un giro in gondola potrebbe essere un’ottima idea: il panorama è molto diverso, visto dai canali.

I prezzi

Il prezzo varia prima di tutto in base alla stagione e all’orario (se è diurno o notturno).
Certamente il costo è più basso in inverno rispetto all’estate, ma vele sempre la pena. certe giornate invernali sono meravigliose e il clima mite.
La variazione di prezzo varia anche in base all’imbarcadero da dove salite sulla gondola.
Il costo è per il viaggio, non a persona. Se volete fare un percorso diverso da quello previsto il costo potrebbe cambiare, perciò vi consigliamo di mettervi d’accordo prima di iniziare il tour.

Per trovare un gondoliere chiedete al bancale, il capo di ogni stazione.
Vi consiglierà il nome dei gondolieri che sono di turno il giorno che avrete scelto per il tour.

Come noleggiare una gondola

1. Andare dagli stazi (le fermate) dove sono ormeggiate le gondole. Potrete prenotare un giro in gondola secondo i turni dei gondolieri, o semplicemente avvicinarvi al gondoliere che vi proporrà “gondola?”
Qui di seguito l’elenco degli stazi:

    • DANIELI
    • MOLO
    • MOLO
    • TRINITA’
    • SANTA MARIA DEL GIGLIO
    • SAN TOMA’
    • SAN BENETO
    • CARBON
    • SANTA SOFIA
    • SAN MARCUOLA

2. Accettando gli inviti di qualsiasi gondoliere che incontrerete vicino ad ponte od un altro punto della città.
Sono gondolieri ufficiali che lavorano nel loro giorno di riposo. Gli orari sono personalizzati e diversi da ognuno di loro.
Sicuramente però difficilmente tutti vi porteranno prima delle 9.00. In estate invece molti di loro sono disponibili fino a mezzanotte e anche più tardi.

Di norma non si danno le mance ai gondolieri, ma se lo volete fare non vi diranno certamente di no.

Quando fare un giro in gondola

La qualità del vostro tour può essere fortemente influenzata dall’ora del giorno in cui decidete di farlo.
La mattina dei giorni feriali fin verso le 13.00 il canal grande e la maggior parte dei canali sono intasati di traffico.
Se potete scegliere, l’ora migliore è il tardo pomeriggio o l’inizio della sera, quando l’acqua è calma e i raggi del sole sono bassi e Venezia tira fuori tutto il suo fascino.

A seconda di dove prenderete la gondola e dell’itinerario che farete ammirerete alcune tra le più importanti attrazioni di Venezia. Passerete sotto il Ponte di Rialto, il Ponte dei sospiri, ammirerete l’incredibile Chiesa di Santa Maria della Salute, il Teatro La Fenice.
Ammirerete scorci bellissimi che non potrete vedere percorrendo la città a piedi!

Leggi anche
Le risposte alle vostre domande per visitare Venezia
Posti instagrammabili a Venezia
I sestrieri di Venezia

Come raggiungere Venezia

Come arrivare a Venezia? Se state organizzando un viaggio alla scoperta dei tesori della Serenissima, é sicuramente una delle domande che vi farete .
Per aiutarvi a dare una risposta, vi forniamo di seguito alcune informazioni utili a scegliere il mezzo di trasporto più adatto a voi. In aereo, in macchina, in treno, raggiungere Venezia, città unica in tutto il mondo, non sarà affatto un problema.

COME ARRIVARE A VENEZIA

1. IN TRENO

Il treno è il miglior mezzo di trasporto per raggiungere la città. Alla stazione di Santa Lucia arrivano i treni ad alta velocità di Trenitalia e Italo. Oltre a tutti gli altri treni regionali e nazionali (per gli orari: www.trenitalia.it, www.italotreno.it).
Una volta scesi a questa stazione, potrete visitare Venezia raggiungendo ogni sua zona a piedi. In alternativa potete utilizzare i vaporetti.

2. IN AEREO

Si arriva a Venezia sia atterrando all’aeroporto Marco Polo, sia all’aeroporto Canova di Treviso (30 km da Venezia).

Se arrivate all’aeroporto Marco Polo
Ci sono diversi modi per raggiungere la città:

  1. Con i taxi stradali: si fermano a Piazzale Roma in circa 15 minuti. Poi è possibile proseguire a piedi o con il vaporetto)
  2. Con i taxi acquei, ovvero dei motoscafi privati che trasportano al massimo 12 persone.
    In questo caso dovete camminare una decina di minuti a piedi dall’area arrivi per raggiungere il molo dell’aeroporto.
  3. Con gli Air Terminal ATVO che fanno la tratta aeroporto/ Venezia Mestre e viceversa in circa 20 minuti
  4. Con l’autobus urbano ACTV linea numero 5 (si ferma a Piazzale Roma)
  5. Con i motoscafi della linea Alilaguna Blu, Rossa e Aracione che portano dall’aeroporto a Venezia. Questi fanno scalo nei punti nevralgici della città (San Marco, Rialto, Fondamenta nuove, Le Guglie.

Se invece arrivate all’aeroporto di Treviso:
Si può raggiungere Venezia e il suo centro storico con le navette ATVO (Euro bus service) da e per l’aeroporto che effettuano il servizio di collegamento giornaliero via autostrada. Il capolinea è alla stazione ferroviaria di Mestre e a Venezia/Piazzale Roma.


3. IN MACCHINA

Venezia è facilmente raggiungibile grazie a buoni collegamenti autostradali, statali e regionali.
1. Autostrade: A4 Torino – Trieste (uscita Venezia), A22 Brenner – Modena (uscita Verona da cui si prende la A4), la A13 Bologna-Padova (uscita Padova) e la A27 Belluno Venezia

2. Strade statali: la SS13 Pontebbana, la SS14 della Venezia Giulia, la SS Romea.
3. Strade regionali: SR11 Padova-Venezia (Padana superiore)

Il consiglio che vi diamo è quello di evitare il parcheggio di Piazzale Roma, molto caro.
Optate invece per quelli di Mestre o Marghera e prendete poi il treno o l’autobus.

Ad esempio potete utilizzare il Venice City Park o il Parcheggio Terminal di Mestre.
Costano entrambi 5.50 euro. Però fate attenzione che nel primo parcheggio il prezzo è calcolato sulle 24 ore. Se, per ipotesi, parcheggiate alle 10.00 e riprendete la macchina entro le 10.00 del giorno dopo, pagherete 5.50 euro.
Nel secondo parcheggio, invece, il prezzo è calcolato alla mezzanotte.
Perciò pagherete 11.00 euro, cioè 5.50 fino a mezzanotte e poi 5.50 euro il giorno dopo, qualsiasi sia l’ora a cui ritirate la macchina.
Ad un centinaio di metri da questi due parcheggi c’è una fermata del pullman che vi porterà a Venezia. Il biglietto bisogna farlo alla cassa del parcheggio che avete scelto.

Oltre al fattore prezzo, quello che dovrebbe scoraggiarvi ad arrivare a Venezia in macchina è il fattore traffico. É veramente caotico, specie in alta stagione.
Alcuni parcheggi fuori città danno anche la possibilità di prenotare il posto on line.

4. IN AUTOBUS

Un’altro modo per arrivare a Venezia è utilizzare l’autobus.
Tutti glia autobus che servono la città fanno capolinea in Piazzale Roma, ma anche al Lido circolano bus pubblici.
Le principali autolinee sono;
ACTV: gestisce autobus diurni e notturni da Piazzale Roma a Mestre e alla zona immediatamente circostante Venezia, oltre agli autobus che percorrono le strade del Lido.
I biglietti sono disponibili alla stazione degli autobus in Piazzale Roma, ma anche in molte edicole e tabaccherie.
ATVO: effettua corse con destinazioni in tutto il Veneto orientale. Trovate i biglietti nelle biglietterie della stazione ferroviaria di Mestre a negli aeroporti Marco Polo di Venezia e Canova di Treviso.

Una volta deciso come arrivare a Venezia non vi resta che scegliere il mezzo di trasporto che vi porterà a visitare una delle città più belle del mondo, piena di arte e di storia.

Leggi anche
Come muoversi a Venezia
Dormire a Venezia
Cosa vedere a Venezia
Tre cose da vedere a Venezia in 3 giorni